Quantcast

Bassa Bs, attacco hacker contro l’evento online dedicato all’autismo

L'appuntamento dei giorni scorsi interrotto. L'episodio, forse per una falla nel sistema, è stato denunciato.

(red.) Nel territorio della bassa bresciana, nei giorni precedenti a lunedì 12 aprile, era stato organizzato un incontro, ovviamente online a causa delle misure sanitarie da rispettare, dedicato nella giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Peccato che l’occasione in videoconferenza sia stata rovinata da qualche hacker. L’appuntamento era stato proposto da una serie di associazioni e rivolto alle famiglie con figli autistici per affrontare il tema e come comportarsi, in un’occasione che negli anni precedenti si era svolta in presenza.

Alla piattaforma si erano collegati partecipanti da Carpenedolo, Calvisano e Montichiari, ma a un certo punto, come dà notizia Bresciaoggi, sullo schermo hanno iniziato a comparire messaggi osceni e persino immagini pornografiche. Una situazione improvvisa che ha portato alla sospensione del convegno. L’attacco informatico è stato denunciato alla Polizia postale e c’è la sensazione che qualche hacker sia riuscito a entrare sfruttando qualche falla nel sistema di accesso di uno dei partecipanti all’incontro. Appuntamento che sarà di nuovo organizzato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.