Quantcast

Montichiari, tampona carabiniere e fugge, poi si costituisce: denunciato

Ieri il 42enne si è presentato al comando di Polizia locale dopo l'incidente che aveva provocato giovedì pomeriggio.

(red.) Nelle ore precedenti a sabato 27 marzo un uomo di origine russa di 42 anni, domicilio a Sirmione, ha incassato a Montichiari, nella bassa bresciana, una denuncia per omissione di soccorso e fuga, oltre a farsi ritirare la patente. Senza dimenticare la sanzione di 400 euro perché si trovava in un altro Comune senza motivi di necessità. Tutte queste conseguenze sono scattate dopo che l’uomo l’altro pomeriggio, giovedì 25 marzo, a bordo della propria auto ha tamponato un’altra vettura sulla quale si trovava un carabiniere.

Era successo in via Cesare Battisti e il 42enne, invece di fermarsi anche per accertare le condizioni del conducente colpito, era fuggito. Del caso si sono occupati gli agenti della Polizia locale della cittadina bresciana, mentre il carabiniere ferito era stato condotto in ospedale per essere medicato.

Attraverso le immagini di sorveglianza sulla strada e i portali di lettura delle targhe, gli agenti avevano identificato l’auto pirata ed erano pronti a raggiungere l’abitazione dell’uomo. Ma è stato lui stesso ad anticiparli quando ieri, dopo aver ripensato all’azione sbagliata che aveva commesso, si è presentato al comando della Polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.