Furti nelle aziende agricole della Bassa, altri due colpi a Carpenedolo

Negli ultimi due, giovedì notte, i malviventi si sono dovuti accontentare solo di portare via qualche attrezzo.

(red.) Questa volta, negli ultimi due episodi in ordine di tempo avvenuti giovedì notte 4 marzo, i proprietari dei trattori nelle aziende agricole della bassa bresciana hanno giocato d’anticipo trasferendo i mezzi prima di subire i colpi. In effetti, dopo i casi degli ultimi giorni, altri due blitz messi in campo dai malviventi hanno colpito altre due aziende a Carpenedolo. Nel mirino, come dà notizia Bresciaoggi, sono finite due cascine.

Nel primo caso all’interno di una rimessa dove i ladri si sono dovuto accontentare di attrezzi vari, alimenti, qualche banconota e un computer portatile. Poi in un’altra azienda nelle vicinanze dove hanno potuto attingere solo ad altri attrezzi. Sono gli ennesimi episodi di una situazione preoccupante che ha già mobilitato la prefettura di Brescia in un dialogo costante anche con la Coldiretti per potenziare i controlli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.