Quantcast

Furti di trattori nella Bassa Bs, Confagricoltura scrive al prefetto

Diversi colpi messi a segno o tentati solo negli ultimi giorni. La prefettura mobilita i carabinieri per i controlli.

(red.) C’è preoccupazione tra gli agricoltori della bassa bresciana dopo che nei giorni precedenti a venerdì 5 marzo si sono intensificati i furti, probabilmente su commissione, ai danni dei mezzi agricoli, anche del valore di centinaia di migliaia di euro. Un duro colpo per gli allevatori dal punto di vista economico, ma anche produttivo nel non poter lavorare senza attrezzi e in questo periodo di emergenza sanitaria ed economica. Per questo motivo la Confagricoltura ha scritto una lettera al prefetto di Brescia lanciando l’allarme.

“La situazione è diventata pesantissima – dice il presidente bresciano Giovanni Garbelli – prima erano episodi sporadici, da qualche mese si sono intensificati e siamo spaventati. Il problema non è solo economico per la sottrazione del mezzo agricolo, ma anche per i costi conseguenti al fermo della macchina e delle operazioni colturali. È un danno davvero ingente per le aziende agricole, anche in un periodo come questo, dove la sofferenza per la situazione economica e l’emergenza sanitaria è elevata e ci preoccupa molto”.

La missiva inviata al Broletto ha spinto ad attivare il comando provinciale dei carabinieri per chiedere di potenziare i controlli su questo fronte. Tra l’altro, il fenomeno del furto dei trattori è probabilmente collegato con la ricettazione di questi mezzi sul mercato clandestino all’estero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.