Quantcast

Castelcovati, investe il rivale dopo la lite alla stazione di servizio

E' successo ieri mattina in via Chiari. I due hanno litigato, forse dopo un appuntamento per un regolamento di conti.

(red.) Ieri mattina, venerdì 26 febbraio, i carabinieri e altre forze dell’ordine insieme alle ambulanze sono stati impegnati a intervenire a una stazione di carburante in via Chiari a Castelcovati, nella bassa bresciana, a causa di un incidente. In particolare, una persona che era stata investita da un’auto. Ma in seguito si è scoperto che dietro quel fatto c’era molto altro. I due, di 36 e 39 anni, entrambi albanesi e pregiudicati per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, si sarebbero dati appuntamento alle 10,30 proprio al distributore, forse per un regolamento di conti.

Infatti, come hanno ripreso le telecamere di sorveglianza puntate sul posto, i due si sono subito aggrediti. A quel punto il gestore della stazione di servizio ha cercato di fare da paciere, per poi allertare le forze dell’ordine. Di fronte a quella situazione, uno dei due ha deciso di rientrare a piedi, non facendo però i conti con il fatto che l’altro fosse salito a bordo della propria auto investendo il pedone.

Sul posto sono quindi giunti i carabinieri della compagnia di Chiari insieme a due ambulanze e l’elicottero. L’uomo investito, inizialmente parso grave, è stato imbarcato sul velivolo verso l’ospedale Civile di Brescia, ma non è in pericolo di vita. Anche l’altro è finito in ospedale per le ferite riportate nella colluttazione. Le posizioni dei due, soprattutto dell’investitore accusato di tentato omicidio, sono al vaglio dei militari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.