Montichiari, multati nel giro di vite dopo l’abbandono dei rifiuti

Le vicinanze del cimitero usate come discarica. Responsabili multati e invitati a ripulire tutta l'area.

(red.) A Montichiari, nella bassa bresciana, da tempo l’amministrazione comunale ha attuato un giro di vite contro l’abbandono dei rifiuti, anche grazie alla particolare sensibilità ambientale del sindaco Marco Togni. Gli ultimi episodi in ordine di tempo, nei giorni precedenti a mercoledì 20 gennaio, hanno fatto finire nei guai alcuni cittadini che avevano scaricato i loro rifiuti, soprattutto scarti da autolavaggio ma non solo, nei pressi del cimitero.

Tuttavia, le segnalazioni dei cittadini alla Polizia locale e l’impiego di fototrappole hanno permesso di risalire ai responsabili che hanno incassato una sanzione di 500 euro ciascuno. Ma non solo, perché sono stati invitati a raggiungere la discarica abusiva e a ripulire tutto, portando poi all’isola ecologica del paese. Tra l’altro, tra quelli multati, c’è chi si è giustificato dicendo di aver abbandonato i rifiuti sul posto perché alle 22,30, quando era uscito di casa, l’isola ecologica era chiusa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.