Verolanuova, ruba bottiglie di superalcolici al market: arrestato

Le manette per il 31enne sono scattate mercoledì. Voleva uscire dall'ipermercato senza pagare l'alcol depredato.

(red.) L’altro giorno, mercoledì 13 gennaio, un cittadino marocchino di 31 anni residente a Manerbio è finito nei guai dopo aver tentato di rubare una decina di bottiglie di superalcolici all’ipermercato Bennet di via delle Robinie a Verolanuova, nella bassa bresciana. L’uomo ha destato sospetti agli occhi della direttrice del punto vendita nel momento in cui era fermo lungo gli scaffali degli alcolici. E quando non ha avuto puntata addosso l’attenzione, ha rimosso i dispositivi anti-taccheggio e piazzato le bottiglie, del valore di 135 euro, nello zainetto che portava.

Subito dopo ha raggiunto le casse con l’intento di uscire senza pagare. Ma l’uomo ha dovuto lasciare sul posto la merce e ha ricevuto le manette dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Verolanuova allertati sul luogo. Nella giornata di ieri per l’uomo, che è in attesa di concludere le fasi per ricevere il permesso di soggiorno, si è visto convalidare l’arresto con l’obbligo di dimora nel Comune di Manerbio, dove risiede.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.