Folle corsa con droga sull’Audi rubata: presi a Orzinuovi

Sabato all'ora di pranzo il veicolo con a bordo due uomini è stato intercettato nella Bergamasca. L'inseguimento a tutta velocità, poi la cattura.

Più informazioni su

(red.) L’inseguimento è iniziato nella Bassa Bergamasca, ma si è concluso solo su un marciapiede di via Adua a Orzinuovi. In manette sono finiti due uomini di origine marocchina – di 35 e 36 anni – che si trovavano a bordo di un’auto rubata all’interno della quale è stata trovata droga. Dove fossero diretti i due arrestati e con quali intenzioni al momento non è dato sapere, ma sull’episodio che all’ora di pranzo di sabato ha messo in allarme le forze dell’ordine della Bassa stanno indagando i carabinieri.

Segnalata nella zona di Crema, l’Audi A3 bianca rubata in provincia di Milano
nell’ottobre scorso è stata intercettata nei pressi di Romano di Lombardia da una pattuglia di carabinieri della compagnia di Treviglio ma, anziché fermarsi all’alt, l’uomo alla guida ha iniziato a schiacciare l’acceleratore a tavoletta, inseguito dalle auto dell’Arma.
La corsa dei due fuggitivi a folle velocità con sgommate e semafori rossi bruciati, inseguiti dalle sirene spiegate sulle strade della Bassa, si è concluso verso le 13 a Orzinuovi, sulla rotatoria tra via Adua e via Montenero, dove il guidatore ha fatto la rotonda contromano urtando una Qashqai che arrivava dalla parte opposta.

L’Audi è finita contro il marciapiede e gli airbag si sono aperti, i due uomini che l’occupavano hanno provato a fuggire a piedi. Il passeggero è stato preso subito, mentre l’altro è stato raggiunto poco lontano, mentre cercava di passare inosservato tra i clienti di uno dei supermercati di via Adua.
I suoi spostamenti sono stati segnalati ai militari dalla gente che si trovava nella zona. I carabinieri hanno sequestrato 125 grammi di eroina e 20 di cocaina, in parte li aveva addosso uno dei due, in parte erano stati lanciati dall’auto in fuga mentre passava da Fontanella, nella Bergamasca. Per loro l’arresto con le accuse di ricettazione, resistenza, guida pericolosa e possesso di droga.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.