Non rispettano misure anti-Covid, chiusi tre bar a Offlaga e Gambara

I clienti consumavano nei pressi dei locali. Uno aveva persino postato su Instagram dall'interno un video.

(red.) Questi ultimi giorni di festività natalizie molto condizionati dalle restrizioni anti-contagio hanno portato i carabinieri bresciani a censurare una serie di episodi. Partendo dalla bassa bresciana, tre bar tra Offlaga e Gambara sono stati chiusi per cinque giorni e i titolari, oltre ai clienti, sanzionati. In particolare, a Offlaga nel mirino sono finiti due locali presenti in piazza Vittoria e dove alcuni clienti consumavano nelle vicinanze dei bar, pratica al momento vietata visto che è consentito soltanto l’asporto e il domicilio. Per questo motivo ieri mattina, martedì 5 gennaio, i carabinieri di Manerbio hanno raggiunto i due locali per notificare la chiusura e la sanzione di 400 euro a ciascuno dei due gestori. Ma la prefettura di Brescia potrebbe disporre un periodo di chiusura più lungo.

A Gambara, invece, è finito nel mirino un locale già coinvolto nelle settimane precedenti per lo stesso motivo. E’ successo nel momento in cui l’altro giorno, lunedì 4 gennaio, un cliente ha postato su Instagram alcuni video mentre stava consumando nel bar. Per questo motivo, dopo aver visionato le immagini, il titolare del locale, recidivo, è stato sanzionato con 800 euro. Militari in azione anche sul lago di Garda per una coppia di 50enni di Lonato che lunedì 4 gennaio sono stati sanzionati perché trovati in giro dopo il coprifuoco delle 22.

Erano stati a cena a Manerba e nel momento di rientrare sono stati fermati dagli agenti della Polizia locale. I due sono stati quindi sanzionati con 373 euro ciascuno. Multa anche per due 38enni in un bar di Lonato che, nonostante l’invito del titolare a consumare lontano dal suo bar, rimanevano sul posto. E tra l’altro i due non era la prima volta che si comportavano in quel modo, quindi hanno incassato una sanzione da 800 euro. Infine, tornando nella bassa bresciana, in piazza Santa Maria a Montichiari alcuni giovani che stavano consumando un aperitivo vicino a un bar sono fuggiti all’arrivo dei militari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.