Orzinuovi, virus informatico sulle chat Whatsapp: stop per 7 giorni

Colpito anche il sindaco Gianpietro Maffoni. C'è chi ha risposto a messaggi inviando il codice del proprio account.

(red.) In un periodo in cui i contatti e gli scambi di auguri natalizi possono arrivare solo tramite le chat di messaggistica, a Orzinuovi, nella bassa bresciana, si è verificata una situazione particolare che ha visto decine di utenti di Whatsapp non poter utilizzare almeno per una settimana il popolare programma. Tutta colpa di un virus informatico che il giorno di Natale ha colpito diversi orceani, portando a denunciare le loro situazioni ai carabinieri.

Cosa è successo? Questi avevano ricevuto un messaggio con scritto “Ciao” da un numero memorizzato in rubrica. E c’è chi ha risposto facendosi arrivare un altro messaggio per mandare un codice. Anche a questo messaggio diversi utenti hanno deciso di rispondere e così hanno trovata clonata la propria identità.

Un disagio che ha colpito anche il sindaco del paese orceano Gianpietro Maffoni. A questo punto, mentre del caso si sta occupando l’autorità giudiziaria, ogni utente truffato dovrà attendere la fine dell’anno prima di poter rientrare in possesso del proprio profilo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.