Orzinuovi, dal chiarimento alla rissa con spranghe: due famiglie nei guai

Ieri pomeriggio sono intervenuti i carabinieri in via Carossi. Le due famiglie si sarebbero date appuntamento.

(red.) Ieri pomeriggio, martedì 15 dicembre, in via Carossi, tra le campagne di Orzinuovi, nella bassa bresciana, sono dovute intervenire due ambulanze e i carabinieri per mettere fine a una rissa che aveva coinvolto due famiglie. Tutto, in realtà, sarebbe partito nei giorni precedenti nel momento in cui due giovani, componenti delle rispettive famiglie, avrebbero avuto una discussione, poi andata avanti con le mani, ma per motivi incerti.

I due, invece, di denunciare, hanno raccontato tutto in famiglia e ieri si sono ritrovati intorno alle 16 per chiarirsi. Peccato che alcuni di loro avessero in mano delle spranghe, così dalle parole si è passati subito ai fatti. Tra l’altro, le due famiglie, come è stato accertato dai carabinieri intervenuti sul posto, erano già note alle forze dell’ordine per alcuni precedenti.

Allo scontro di ieri erano almeno in cinque, tra genitori e due ragazzi. Due di loro hanno fatto ricorso alle cure mediche in ospedale, mentre i militari della stazione locale e della compagnia di Verolanuova stanno accertando le cause della rissa. Non è escluso che qualcuno dei componenti decida di denunciare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.