Quantcast

Inseguiti da Soncino a Roccafranca su un’auto rubata: in fuga

E' successo di sera nella vicina provincia di Cremona durante un normale servizio di controllo dei carabinieri.

(red.) In una sera precedente a martedì 15 dicembre i carabinieri cremaschi del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Crema, insieme ai colleghi bresciani, sono stati chiamati a compiere un inseguimento nei confronti di un’auto poi risultata rubata. Tutto è partito da Soncino, nella vicina provincia di Cremona, quando i militari stavano svolgendo dei normali controlli sul territorio.

A un certo punto si sono imbattuti in un’Alfa Romeo Giulietta parsa sospetta e con a bordo due persone. Nel momento in cui i carabinieri hanno intimato loro l’alt, la vettura non si è fermata e ha accelerato in direzione del bresciano. Lungo la provinciale 235, l’inseguimento è proseguito fino a Roccafranca.

Qui, nei pressi del centro commerciale “Rocca Center”, i due a bordo dell’Alfa hanno abbandonato il veicolo e sono riusciti a fuggire tra i campi. Gli accertamenti hanno permesso di scoprire che una delle targhe apposta al veicolo era risultata rubata nel milanese, mentre la vettura era stata rubata in provincia di Como. Il veicolo, rimosso dalla strada, verrà restituito al proprietario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.