Coronavirus nelle Rsa, 11 casi positivi tra gli ospiti a Carpenedolo

Il primo positivo era emerso sabato. Uno screening di massa ha portato a registrare anche tutti gli altri casi.

(red.) Si registrano anche nel bresciano, purtroppo, nuovi focolai da Covid-19 all’interno delle case di riposo, strutture che erano state letteralmente flagellate in occasione della prima ondata la scorsa primavera. Dopo la situazione di due Rsa a Gavardo, in Valsabbia, con l’emersione di diversi nuovi casi positivi tra gli ospiti, nella maggior parte asintomatici, un altro caso si segnala a Carpenedolo, nella bassa bresciana.

Come dà notizia Bresciaoggi, undici ospiti della struttura gestita dalla Fondazione Santa Maria del Castello sono risultati positivi al contagio. Il primo di questi era emerso sabato 28 novembre per un anziano che si era sottoposto al test rapido antigenico e in seguito si è proceduto con tutti gli altri facendo emergere gli altri casi.

Tutti sono stati isolati e sottoposti al tampone molecolare di cui si attendono i risultati. Tra l’altro la casa di riposo ogni settimana e per precauzione adotta i test antigenici rapidi agli anziani proprio come screening. Questo, dopo che la scorsa primavera la casa di riposo aveva registrato 21 ospiti deceduti e positivi anche tra i dipendenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.