Calvisano, crolla un capannone: centinaia di maiali schiacciati

E' successo ieri sera quando i proprietari hanno sentito in modo distinto il boato. Le cause sono da accertare.

(red.) Non è chiaro quale sia stata la causa, ma nella tarda serata di ieri, mercoledì 18 novembre, in via Cucca a Calvisano, nella bassa bresciana, si è avvertito in modo distinto il rumore di un crollo. E’ quello che ha interessato un capannone dell’impresa agricola Galuppini e Mangeri adibito a stalla e dove all’interno si trovavano centinaia di maiali. Subito i proprietari hanno capito che era successo qualcosa di grave e infatti si sono trovati davanti a un cumulo di macerie.

Sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco che erano ancora operativi stamattina, giovedì 19, per rimuovere le macerie. Per questo motivo si sono fatti aiutare anche da alcuni escavatori. All’interno dei 1.500 metri quadri di spazio non c’erano persone, ma purtroppo decine di animali sono morti schiacciati dal peso e dal crollo della struttura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.