Orzinuovi, beccate a rubare al supermercato: denunciate a piede libero

Le due giovani sono state perquisite dai carabinieri dopo essere state individuate dalla vigilanza del punto vendita.

(red.) Sono state denunciate a piede libero due giovani presunte ladre, di 25 e 34 anni, catturate dopo essere state sorprese a rubare all’interno di un supermercato di Orzinuovi. I carabinieri della stazione locale erano impegnati in un normale servizio di controllo quando sono stati allertati dalla vigilanza del punto vendita.

Le due donne erano state notate mentre si muovevano in modo sospetto tra gli scaffali e, al momento di uscire dalle casse, avevano tentato di nascondere alcuni prodotti alimentari. In realtà, dopo la perquisizione, secondo l’accusa sarebbero emersi anche prodotti di cosmesi per un valore totale di 170 euro e dai quali erano stati rimossi i sistemi anti-taccheggio.

Dopo che erano state fermate, il pubblico ministero titolare dell’indagine ha disposto la immediata liberazione delle due persone arrestate, procedendo pertanto a una denuncia a carico delle stesse a piede libero.
Le due donne sono state anche sanzionate con 400 euro ciascuna, perché avevano violato il dpcm anti-coronavirus essendo uscite dal loro comune di residenza senza un motivo di necessità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.