Calcinato, beccato in un casolare con la refurtiva: denunciato

Martedì notte il 33enne è stato sorpreso dai carabinieri. Aveva orecchini, bracciali e un orologio in una federa.

(red.) L’altra notte, martedì 27 ottobre, un uomo di 33 anni di origine albanese è finito nei guai nel momento in cui è stato sorpreso nei pressi di una cascina abbandonata in via Campagna a Calcinato, nella bassa bresciana. I carabinieri allertati sul posto dai residenti per la presenza di un’auto sospetta sono giunti inseguendo la scia della stessa vettura. Così hanno raggiunto il casolare dove c’era l’uomo.

E procedendo con la perquisizione hanno trovato in quelle stanze una federa da cuscino contenente bracciali, orecchini e un orologio, oltre a diverse dosi di marijuana. La sensazione è che quel posto fosse usato dal malvivente come luogo dove conservare la refurtiva. Dalla frazione di Calcinatello è stato quindi accompagnato in caserma dove ha incassato una denuncia per ricettazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.