Montichiari, Tar respinge ricorso Padana Green: no alla nuova discarica

Il tribunale amministrativo ha fatto valere fattore pressione ambientale già sollevato nel diniego del Pirellone.

(red.) La discarica che Padana Green avrebbe voluto realizzare a Montichiari, nella bassa bresciana, non s’ha da fare. Nelle ore precedenti a venerdì 23 ottobre il Tar di Brescia ha depositato la sentenza con cui ha respinto il ricorso della società al diniego già arrivato nel 2018 da parte della Regione Lombardia. Il progetto, presentato nel 2011, prevedeva di smaltire oltre un milione di metri cubi di rifiuti non pericolosi, di cui 760 mila di amianto.

Ma il Pirellone aveva fatto valere il fattore di pressione ambientale. Di fronte al ricorso di Padana Green, i giudici amministrativi hanno respinto sottolineando anche il fatto che i vantaggi ambientali e le compensazioni manifestate dal privato sarebbero stati non consistenti. E visto che nella zona di Montichiari e nella vicina Calcinato ci sono già diversi impianti di trattamento dei rifiuti, il Tar ha dato ragione a chi si è detto contrario alla nuova discarica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.