Borgo San Giacomo, 64enne cade dalla bici e muore in una roggia

Enrico Provezza stava rientrando da una cascina dove, come ogni mattina, si era rifornito del latte fresco.

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 12 ottobre, si è consumato un dramma tra le campagne di Farfengo alla periferia di Borgo San Giacomo, nella bassa bresciana. Ieri pomeriggio intorno alle 16,30, infatti, in una roggia carica di alcune decine di centimetri di acqua, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo di 64 anni. Enrico Provezza, questo il nome della vittima, si era alzato all’alba come era solito fare per raggiungere in bicicletta una vicina stalla di un amico da dove prendere una bottiglia di latte appena munto.

Provezza era stato agricoltore, ma la salute lo aveva poi costretto a fermarsi, anche se ogni tanto aiutava qualche amico e restava appassionato di agricoltura e trattori. Ieri mattina all’alba, dopo aver preso quella bottiglia, stava tornando indietro in sella alla sua due ruote quando, forse a causa di un malore o per il buio, è finito nella roggia e ha sbattuto la testa. Probabilmente il fatto di perdere i sensi lo ha portato a perdere la vita annegando nei pochi centimetri di acqua. Intorno all’ora di pranzo, non vedendolo arrivare, era stata la moglie a preoccuparsi iniziando ad attivare le ricerche.

Poi nel pomeriggio il dramma, quando è stato ripercorso il tratto che il 64enne era abituato a compiere dalla vicina cascina. Lungo via 24 Maggio è stata trovata la bicicletta, poi il latte e infine il corpo dell’uomo. I vigili del fuoco si sono occupati di recuperare la salma, mentre gli agenti della Polizia locale e i carabinieri si sono occupati dei rilievi. I resti di Enrico Provezza sono stati ricomposti nella sala mortuaria del cimitero di Borgo San Giacomo in attesa che venga disposta l’autopsia. L’uomo lascia la moglie e tre figlie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.