Quantcast

Milzano, giù il centro anziani per entrare alle Poste. Via a mani vuote

Venerdì notte il colpo andato male per il gruppo criminale. Ma i danni sono ingenti. Indagano i carabinieri.

(red.) Nella tarda serata di venerdì scorso 2 ottobre il centro anziani di Milzano, nella bassa bresciana, che confina con l’ufficio postale, è finito nel mirino di una banda di malviventi. Nel momento in cui i pensionati che frequentano l’associazione si erano congedati dallo stabile, un gruppo di almeno quattro persone e tutte con il volto coperto dal passamontagna hanno raggiunto la sede colpendo la parete a martellate.

Aperto un buco abbastanza grande per entrare, il loro obiettivo era in realtà la cassaforte delle poste. Ma non hanno fatto i conti con il peso del forziere. Di fatto, visti i rumori e la difficoltà di trascinare all’esterno il manufatto ingombrante, l’hanno abbandonato all’esterno. E si sono dileguati portando via pochi euro dal centro anziani. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Verolanuova, mentre i danni al centro anziani e all’ufficio postale sono risultati ingenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.