Montichiari, niente misure anti Covid: chiusi parrucchiere e kebab

E' la terza volta dall'inizio dell'emergenza che le due attività vengono chiuse e sanzionate dalla Polizia locale.

(red.) Per essersi dimostrati “allergici” alle misure di sicurezza sanitaria da rispettare sul fronte dell’emergenza pandemica da Covid-19 due attività commerciali a Montichiari, nella bassa bresciana, sono state chiuse per la terza volta. Una segnalazione, giunta alla Polizia Locale che ha poi effettuato un controllo, arriva da un salone da parrucchiere dove i dipendenti non avrebbero igienizzato gli strumenti tra i vari tagli e in più non indossavano mascherine e guanti.

Non solo, perché non c’era nemmeno un meccanismo di prenotazione, obbligatorio secondo le linee guida, portando invece i clienti ad attendere il proprio turno fuori dal locale. Per questo motivo l’attività, che era stata fermata anche in agosto, è stata di nuovo chiusa per 30 giorni su disposizione della prefettura di Brescia e ha anche incassato una sanzione amministrativa.

10 giorni di chiusura e altra multa, invece, per un kebab recidivo dove alcuni addetti non indossavano i dispositivi di protezione individuale nel momento di servire gli utenti. Il locale era già stato chiuso a marzo, in piena pandemia, così come alla metà di agosto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.