Offlaga, marito ubriaco maltratta la moglie. Lei lo fa arrestare

Un 36enne marocchino è finito in manette e dovrà scontare i domiciliari in casa dei genitori verso il processo.

(red.) Una nuova pesante situazione di violenza domestica tra le mura di casa ha portato i carabinieri bresciani della stazione di Manerbio a raggiungere Offlaga, nella bassa. Nei giorni precedenti a lunedì 7 settembre un uomo di 36 anni di origine marocchina era tornato per l’ennesima volta ubriaco in casa e iniziando a vessare e maltrattare la moglie. Un comportamento che andava avanti da tempo e che ha portato la stessa donna a rifugiarsi in casa dei vicini.

Da qui ha chiesto l’intervento dei militari che hanno notato il comportamento violento dell’uomo, minaccioso, continuando a lanciare angherie contro la compagna e indotto dai fumi dell’alcol. Nei suoi confronti sono scattate le manette per maltrattamenti e il giudice delle indagini preliminari ha convalidato l’arresto, decidendo per i domiciliari che l’uomo dovrà scontare in casa dei genitori prima del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.