Castenedolo, volano schiaffi nella lite. Trauma cranico per un ferito

E' la dinamica di quanto avvenuto ieri sera in via Fenaroli dopo qualche parola di troppo. Ferito in ospedale.

(red.) Nella prima serata di ieri, martedì 1 settembre, i carabinieri bresciani della stazione di Castenedolo con l’automedica e un’ambulanza da Mazzano si sono mossi verso via Fenaroli, nel centro del paese, dopo aver ricevuto la segnalazione di un ferito a causa di un’aggressione. Come hanno ricostruito gli stessi militari, la dinamica sarebbe avvenuta poco prima delle 20,30 in un parcheggio. Pare che un 56enne abbia espresso qualche parola di troppo nei confronti di una donna di 40 anni alle prese con una manovra in auto.

E questa, tornando a casa a poca distanza dal luogo in cui era stata apostrofata con una serie di epiteti, ha raccontato tutto in famiglia. Tanto da indurre un parente a raggiungere il posto e a innescare una lite con il 56enne. I toni si sono alzati portando il secondo a subire uno schiaffo per opera del primo e finendo a terra, riportando un trauma cranico. L’uomo, che aveva perso i sensi, è stato caricato su un’ambulanza in codice rosso verso la Poliambulanza di Brescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.