Pavone Mella, folgorato nel cortile di casa. Salvato da un vicino

E' successo ieri pomeriggio in via Europa. Un 16enne decisivo nel staccare la presa e allertare i soccorsi.

(red.) Ieri pomeriggio, venerdì 7 agosto, un operatore ecologico dipendente del Comune di Pavone Mella, nella bassa bresciana, è rimasto vittima di un infortunio domestico mentre si trovava nella propria abitazione di via Europa. E ha rischiato grosso. E’ successo nel momento in cui l’uomo, un 56enne, stava maneggiando un’idropulitrice per pulire la zona verde del proprio cortile. Ma a un certo punto dall’attrezzo è partita una scarica elettrica che ha folgorato l’uomo.

Le sue urla hanno attirato l’attenzione di un giovane vicino di casa che ha raggiunto il cortile confinante e ha rimosso la presa di corrente dello strumento. Poi ha allertato i soccorsi facendo arrivare sul posto l’elicottero, un’ambulanza, i carabinieri, la Polizia Locale e i vigili del fuoco. Lo sfortunato addetto, sempre rimasto cosciente, ha riportato gravi ustioni alle gambe ed stato imbarcato sul velivolo verso l’ospedale Civile di Brescia dove è stato ricoverato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.