Carpenedolo, bambino da solo in strada di sera. Arrivano i carabinieri

E' successo giovedì sera in via Papa Giovanni XXIII. A dare l'allarme una ragazza affacciata al balcone di casa.

(red.) Ha corso il grande rischio di finire nella scarpata lungo la strada, se non di essere investito da un’auto, visto che quella strada di sera non era illuminata. Protagonista della vicenda, di cui dà notizia Bresciaoggi, è un bambino di soli 2 anni che giovedì sera 30 luglio è stato visto mentre camminava da solo in via Papa Giovanni XXIII a Carpenedolo, nella bassa bresciana. E’ successo intorno alle 22,30 quando una ragazza affacciata al balcone della propria abitazione ha notato il bambino che vagava da solo nel buio e quindi ha allertato i carabinieri.

Sul posto si è mossa una pattuglia che, solo grazie ai fari, ha notato il piccolo, poi preso in carico e restituito alla famiglia dopo tutti gli accertamenti del caso. Sembra che il bambino, in buone condizioni, abbia approfittato della porta di casa lasciata aperta per muoversi da solo e senza che i genitori se ne accorgessero. Avrebbe quindi percorso un chilometro nel traffico, fino alla segnalazione. I genitori del piccolo sono stati denunciati per omessa custodia e abbandono di minore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.