Montichiari, bimba rischia di soffocare per un boccone. Volontario la salva

E' successo ieri a pranzo in un ristorante. Un milite della Croce Bianca ha usato le manovre di disostruzione.

(red.) La presenza di un volontario della Croce Bianca, in quel momento fuori servizio, in un ristorante in via Tito Speri a Montichiari, nella bassa bresciana, ieri, domenica 26 luglio, ha evitato una tragedia. E’ successo nel primo pomeriggio, intorno alle 14, quando una bimba di 9 mesi era a pranzo con la famiglia. A un certo punto un boccone le si è incastrato e ha manifestato i chiari sintomi di non riuscire a respirare.

Le urla e la paura hanno attirato l’attenzione di uno dei commensali nel locale, proprio un volontario, che ha impiegato le manovre di disostruzione per liberare quel boccone e tornare a far respirare la piccola. Sul posto, dopo la chiamata ai soccorsi, erano giunte anche l’automedica e un’ambulanza da Calcinato, ma per fortuna la bimba è tornata a respirare senza problemi e non si è reso nemmeno necessario il trasporto in ospedale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.