Montichiari, a 3 anni si tuffa in piscina. Ansia al Prato Blu

E' successo ieri mattina nel frequentato parco acquatico. Il piccolo condotto in osservazione al Pediatrico del Civile.

(red.) Ieri mattina, domenica 28 giugno, si è sfiorata la tragedia al parco acquatico Prato Blu di Montichiari, nella bassa bresciana. E’ successo intorno alle 11 nel momento in cui un bambino di 3 anni sarebbe sfuggito al controllo dei genitori per poi raggiungere una delle vasche e tuffarsi in acqua. Un atteggiamento spinto dall’incoscienza della così tenera età. La madre si è accorta in quegli istanti cosa era successo e ci ha pensato un addetto bagnino alla sicurezza a recuperare il piccolo.

All’interno del parco di via Cavato Pozzo si sono vissuti momenti di ansia e paura, ma il bambino per fortuna riusciva a respirare senza problemi. In ogni caso l’allerta ai soccorsi ha fatto muovere sul posto i carabinieri della compagnia di Desenzano del Garda con l’automedica e un’ambulanza da Calcinato. Il bambino è stato condotto al Pediatrico dell’ospedale Civile in osservazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.