Montichiari, cane trovato impiccato a una corda da finestra

L'animale è morto tra le sofferenze e l'agonia nel tentativo di liberarsi di quella corda. Carabinieri indagano.

(red.) E’ un’immagine atroce quella che si è trovata di fronte un testimone nei giorni precedenti a martedì 23 giugno a Montichiari, nella bassa bresciana. Come dà notizia Bresciaoggi, si trattava di un cane morto dopo una lunga agonia nel momento in cui è rimasto impiccato in una corda da infissi a una finestra di un edificio ormai abbandonato all’ex caserma Serini. L’odore che proveniva da quel posto ha indotto qualcuno ad avvicinarsi scoprendo cosa era successo.

La tragica fine emerge da alcuni scatti fotografici che hanno raggiunto le forze dell’ordine ora chiamate ad indagare. Non è escluso che a provocare quelle sofferenze all’animale sia stato qualche balordo che spesso entra nell’edificio contando sulla facile accessibilità di un luogo ormai dimenticato. Eventuali elementi che dovessero identificare la persona la porterebbe a rischiare fino a 4 anni di reclusione per animalicidio e maltrattamenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.