Montichiari, rifiuti nelle fondamenta e villetta abusiva. Scatta il sequestro

Denunciati il titolare dell'impresa edile e il direttore dei lavori. Sul posto si stavano costruendo diverse villette.

(red.) In quella zona residenziale di via Boschetti di Mezzo ai Chiarini a Montichiari, nella bassa bresciana, si stavano costruendo una serie di villette. Ma nelle ore precedenti a venerdì 12 giugno, come dà notizia Bresciaoggi, sono giunti gli agenti della Polizia Locale che hanno posto l’intera area di cantiere sotto sequestro. Le accuse nei confronti del titolare dell’impresa edile e del direttore dei lavori sono quelle di smaltimento illecito di rifiuti e costruzione abusiva di una villetta.

Il cantiere è finito nel mirino nel momento in cui in procura è stato depositato un esposto dopo che all’interno di quell’area in costruzione sarebbero state riscontrate delle anomalie. E in effetti, controllando il terreno, si è scoperto che nelle fondamenta delle villette in costruzione erano stati sepolti gli scarti edilizi che sarebbero dovuti essere smaltiti in modo regolare.

Ma non solo, perché si è anche trovata una villetta abusiva che si stava costruendo senza alcuna autorizzazione presentata in municipio. Per i responsabili è scattata una denuncia per smaltimento illecito di rifiuti e anche per i lavori abusivi. L’intera area è a disposizione della magistratura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.