Castenedolo, frontale tra due auto: un giovane è gravissimo

L'impatto sabato sera sul raccordo tra la Fascia d'oro e verso l'autostrada. Un autista lotta per la vita in ospedale.

(red.) A circa 24 ore di distanza dall’incidente stradale che in Valcamonica ha provocato due giovani vittime, nella tarda serata di sabato 30 maggio si è verificato un altro scontro che ha coinvolto diverse auto a Castenedolo, nella bassa bresciana. Dopo le 23,30 in località Macina all’altezza del raccordo tra la Fascia d’Oro e il casello dell’autostrada A4 Brescia Est, un’Opel Corsa e una Bmw X3 si sono impattate tra di loro. E l’esito è stato drammatico, visto che uno dei conducenti lotta per la vita all’ospedale Civile di Brescia, in Rianimazione.

Nello scontro frontale ad avere la peggio è stato il conducente dell’utilitaria che è rimasto incosciente ed è stato liberato dalle lamiere per opera dei vigili del fuoco. E’ stato quindi caricato sul velivolo e diretto in codice rosso al massimo ospedale cittadino. Più lievi, invece, le condizioni dell’altro conducente che è stato trasportato in un altro ospedale.

La carambola tra i due mezzi ha coinvolto anche altre due auto – una Peugeot 208 e una Nissan Qashqai – ma nessuno degli autisti è rimasto ferito. La Polizia stradale di Montichiari, chiamata a chiudere la carreggiata per svolgere i rilievi, ha indagato sulla ricostruzione della dinamica. L’incidente potrebbe essere stato provocato anche dall’asfalto reso viscido dalla pioggia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.