San Gervasio, tentato assalto notturno al bancomat

Tre malviventi sono fuggiti dopo non essere riusciti a mettere a segno il colpo ai danni della filiale di Ubi Banca.

(red.) Dopo oltre due mesi e mezzo di lockdown, in provincia di Brescia sono tornati a farsi vedere gli assalti da parte dei malviventi ai danni degli sportelli di prelievo delle banche. E’ successo nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 maggio, come dà notizia il Giornale di Brescia, alla filiale dell’Ubi Banca di piazza Antica Piazzola a San Gervasio, nella bassa. Le telecamere di videosorveglianza dell’istituto di credito sono riuscite però a riprendere solo la prima parte dell’azione, prima di essere oscurate dagli stessi banditi con della vernice spray.

Il colpo (in realtà il tentativo) è andato in scena intorno alle 3 quando gli occhi elettronici hanno immortalato un’Audi grigia. Dal veicolo sono scese tre persone, di cui una ha neutralizzato proprio le telecamere. Il gruppo ha poi cercato di piazzare una marmotta esplosiva nel bocchettone del bancomat, ma l’allarme innescato li ha fatti desistere, portandoli alla fuga.

Lo stesso allarme, collegato alla centrale operativa, ha fatto intervenire sul posto i carabinieri della compagnia di Verolanuova. Ma ormai i malviventi erano fuggiti. I portali di lettura delle targhe hanno immortalato i numeri dell’Audi, ma accertando che la targa era stata rubata. Ora si sta cercando di ricostruire il percorso dei malviventi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.