Chiari, esplode una cupola all’impianto di produzione biogas

L'episodio era avvenuto una settimana fa, ma è di ieri la notizia. Provincia sta valutando dei provvedimenti.

Più informazioni su

(red.) I residenti della frazione del Santellone a Chiari, nella parte occidentale della provincia di Brescia, si dicono preoccupati dopo quanto accaduto una settimana fa, lunedì 4 maggio, ma di cui si è avuta notizia – come riportato da Bresciaoggi – solo ieri, domenica 10. Infatti, all’impianto Chiari 1 in via Pontoglio che produce biogas è esplosa una cupola.

Probabilmente non ha retto alla forza del gas che così è fuoriuscito finendo nell’atmosfera. I residenti, che avevano avvertito quello scoppio, avevano chiesto l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. E così è stato nei giorni successivi per verificare cosa fosse successo e i possibili pericoli sulla popolazione e su alcuni allevamenti presenti nelle vicinanze.

L’accaduto è stato segnalato alla Provincia di Brescia che potrebbe disporre la revoca o la sospensione dell’attività all’interno di quell’impianto. Un macchinario spesso criticato dagli abitanti per la presenza di rumori e odori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.