Manerbio, anziana morta in casa vegliata dal figlio. Procura indaga

Ieri al Sacco di Milano è stata eseguita l'autopsia sul corpo della 73enne. Il figlio è indagato dai magistrati.

(red.) A Manerbio, nella bassa bresciana, gli inquirenti stanno indagando su un giallo che ha visto una donna di 73 anni, Gesuina Rossetti, perdere la vita nella propria abitazione in piazza Aldo Moro. E a rendere ancora più fitto il mistero c’è il fatto che il figlio 51enne l’avrebbe vegliata prima che arrivassero i carabinieri. L’anziana è stata trovata senza vita martedì 5 maggio, ma la sensazione dei militari intervenuti proprio quella mattina è che la donna fosse morta già dal giorno precedente. La salma dell’anziana è stata ricomposta all’istituto Sacco di Milano dove ieri, venerdì 8 maggio, è stata effettuata l’autopsia per capire la causa del decesso.

Una situazione sulla quale sta indagando la procura di Brescia attraverso il magistrato Carlo Milanesi. E tutto era partito da una richiesta di intervento da parte dei vicini di casa che non avevano visto la signora. Come primo atto conseguente al ritrovamento dell’anziana senza vita, la procura ha iscritto nel registro degli indagati il figlio che l’aveva vegliata. L’uomo, tra l’altro, sarebbe seguito dai Servizi sociali del Comune.

Il fatto che lui stesso non abbia lanciato l’allarme e abbia detto ai carabinieri di non essersi accorto della morte della madre ha indotto gli inquirenti a ipotizzare a suo carico un’accusa per omissione di soccorso. Il figlio sarebbe affetto da problemi psichici, mentre la vittima avrebbe avuto alcune patologie e per questo motivo si ritiene che non si tratti di una morte violenta. La 73enne era in pensione da diversi anni dopo una carriera di lavoro come operaia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.