Quantcast

Coronavirus, otto a messa ad Acquafredda: tutti multati

Domenica mattina i carabinieri hanno fermato i fedeli all'esterno della chiesa. La messa era anche in streaming.

(red.) Quella messa veniva trasmessa anche in streaming e quindi si poteva tranquillamente assistere da casa, ma otto persone ad Acquafredda, nella bassa bresciana, hanno comunque scelto di andare in chiesa. E’ successo domenica mattina 19 aprile quando don Adolfo Piotto, parroco del paese, stava celebrando la cerimonia religiosa. Davanti a lui non c’erano i banchi vuoti, come sarebbero dovuti essere, ma otto fedeli che assistevano.

L’episodio è stato subito segnalato ai carabinieri della stazione di Carpenedolo che hanno raggiunto la chiesa e identificato e multato con 400 euro ciascuno i fedeli (non invece il parroco). Tutti sono stati sanzionati per essere stati sorpresi fuori di casa per un motivo non valido, cioè quello di partecipare alla cerimonia religiosa. L’accaduto è stato raccontato anche sui social e qui sono numerosi quanti si dicono a favore del prete e di chi ha voluto partecipare, pur con le misure di sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.