Montichiari, maxi furto di cavi di rame dai cantieri fermi

Tra le campagne di Boschetti trovati tubi di gomma tagliati dai quali i malviventi hanno estratto il prezioso metallo.

(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 26 marzo tra le campagne in località Boschetti a Montichiari, nella bassa bresciana, è stato trovato un carico di guaine abbandonate. Una sorta di piccola discarica abusiva, quella di cui dà notizia Bresciaoggi, derivante da un furto ingente di materiali di rame. Al momento non è ancora stato trovato il luogo da dove è sparito il pregiato metallo, ma la sensazione è che sia stato rubato da uno dei cantieri in paese e in questo periodo chiusi da uno degli ultimi decreti sul coronavirus.

L’episodio è stato segnalato alle forze dell’ordine che indagano analizzando anche il materiale abbandonato. Potrebbe trattarsi di circa cento chili di cavi elettrici di rame che i malviventi avrebbero depredato dopo aver tagliato i tubi di gomma, poi lasciati tra le campagne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.