Torbole e Monticelli, coronavirus uccide fratelli e due coniugi

Maria Filippini e Giuseppe Beretta (marito e moglie) e Cisio e Carla Maddalena Belleri fratello e sorella.

(red.) Tra le, purtroppo, numerose storie drammatiche di chi perde la vita a causa anche del coronavirus in provincia di Brescia si segnalano due paesi che piangono quattro persone legate tra di loro dalla parentela. A Torbole Casaglia, per esempio – 9 morti e 37 contagiati – gli ultimi a perdere la vita sono stati i coniugi Maria Filippini e Giuseppe Beretta di 82 e 83 anni. Lui è morto lo scorso 19 marzo e lei tre giorni dopo, domenica 22.

A Monticelli Brusati, invece, sono mancati nell’arco di pochi giorni Carla Maddalena di 80 anni e Cisio di 85, fratello e sorella Belleri e che erano nella casa di riposo Cacciamatta di Iseo. I due erano conosciuti in paese per far parte di una famiglia, con altri due fratelli, attivi in un’azienda agricola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.