Montichiari, trovata una granata americana tra le campagne

Giovedì un addetto alla raccolta dei rifiuti si è imbattuto nel particolare contenuto di un sacchetto abbandonato.

(red.) Non è un residuato di guerra, ma è comunque pericoloso. Per questo motivo dall’altro giorno, da giovedì 27 febbraio, una strada sterrata al confine tra Montichiari e Carpenedolo, nella bassa bresciana, è stata interdetta al traffico. “Colpa” di una granata anticarro americana risalente agli anni ’50 e che probabilmente fa parte di qualche collezione. Ma che il titolare avrebbe voluto rimuovere in quel modo, disperdendo l’elemento pericoloso tra le campagne.

Giovedì mattina un giovane che lavora per conto di una cooperativa e che stava raccogliendo rifiuti lungo quella strada si è imbattuto in un sacchetto che ha raccolto. Ma nel momento in cui ha verificato quel proiettile, ha subito lasciato sul posto il materiale e avvisato le forze dell’ordine. La granata rischia di innescarti all’urto e ha un raggio d’azione di 3 chilometri.

I carabinieri di Montichiari hanno posto del nastro bianco e rosso per vietare l’accesso a quella via sterrata e nel frattempo è stato già chiamato il Genio Guastatori di Cremona che nei giorni successivi si occuperà di far brillare quella granata. E non è escluso che l’operazione possa essere condotta in sicurezza in quei luoghi dove è stata rinvenuta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.