Milzano, tentata rapina in farmacia. I ladri fuggono nel Mella

Ieri alle 18 due malviventi non sono riusciti a prendere la cassa. Si sono dileguati attraversando il fiume.

(red.) Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 19 febbraio, è andato in scena un tentativo di rapina all’interno di una farmacia a Milzano, nella bassa bresciana. E’ successo intorno alle 18 alla rivendita di via Fratelli Bandiera quando due individui con il volto coperto da un passamontagna e guanti alle mani hanno fatto irruzione. Brandendo un coltello, hanno minacciato la titolare e poi anche suo marito, quindi uno dei malviventi ha raggiunto il retro del bancone per cercare di strappare la cassa con cui fuggire.

Ma in quegli istanti la farmacista è caduta e il marito è riuscito a riprendersi il registro evitando che finisse nelle mani dei malviventi. In quegli stessi attimi concitati è stato anche dato l’allarme facendo muovere sul posto i carabinieri. Appurato di non essere riusciti a mettere a segno il colpo, i due ladri hanno guadagnato la fuga colpendo anche una cliente.

Inseguiti dal marito della titolare e da un parente della cliente urtata, i due sono riusciti a dileguarsi anche dall’arrivo di una pattuglia dei militari. L’unica via di fuga che hanno scelto è stata quella di attraversare a piedi il fiume Mella per poi non farsi più rintracciare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.