Castenedolo, maxi rissa per regolamento di conti: due feriti

Domenica sera nove persone in uno scontro degenerato tra spranghe, bastoni e cinture. A loro non si è risaliti.

(red.) La scorsa domenica sera 16 febbraio in via Matteotti a Castenedolo, nella bassa bresciana, si sono presentate alcune ambulanze e mezzi delle forze dell’ordine per una maxi rissa che si era consumata. Ne dà notizia Bresciaoggi a proposito del fatto che quattro giovani e cinque dell’Est Europa si erano incontrati tra le campagne al confine con Mazzano.

Lontano, quindi, dai rispettivi centri abitati e con l’intento di risolvere a voce qualche questione in sospeso. Peccato però che quell’alterco sia degenerato in insulti e poi in una rissa a colpi di bastone, spranghe e cinture.

Una situazione che è andata avanti anche nel momento in cui nelle vicinanze una famiglia era tornata a casa nella propria cascina. Il risultato dello scontro ha visto due giovani essere rimasti feriti in modo grave al volto ed essere medicati in ospedale. I carabinieri che sono stati chiamati a indagare sull’accaduto non sono ancora risaliti ai componenti della rissa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.