Senago (Mi), carabinieri arrestano usuraio che abita a Ghedi

Un 56enne siciliano che abita nel bresciano aveva preteso 11 mila euro a fronte di 8 mila che aveva prestato.

(red.) Aveva prestato 8 mila euro a una donna residente in provincia di Milano, ma in cambio voleva che la somma gli fosse restituita con interessi del 30%. Un tasso da usuraio che ha portato i carabinieri meneghini del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Rho ad arrestare un 56enne. Si tratta di un palermitano con vari precedenti alle spalle e che da qualche anno viveva a Ghedi, nella bassa bresciana.

A farlo arrestare è stata una sua debitrice di 50 anni di Senago, nel milanese. Tutto era partito nel febbraio del 2018 quando la donna aveva iniziato a chiedere del denaro all’uomo, per una somma totale di 8 mila euro. Ma in seguito, a causa di alcune difficoltà economiche, la restituzione si faceva sempre più tardiva e a quel punto il 56enne avrebbe iniziato a minacciarla e a chiederle interessi ancora maggiori, tanto da pretendere fino a 11 mila euro.

A quel punto la 50enne non ha potuto fare altro che denunciare la situazione ai carabinieri che hanno tenuto controllato l’uomo e i suoi movimenti. Infine, sostenuta dai militari, la donna si è fatta dare un appuntamento a Senago e qui i militari, al momento della consegna del denaro, hanno arrestato il 56enne. Si vuole anche capire se questo si tratti dell’unico caso o se l’uomo sia già coinvolto come usuraio anche nel territorio bresciano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.