Carpenedolo, minaccia la moglie e i carabinieri: arrestato

Martedì sera un 31enne rumeno ubriaco è finito in manette. Stava per aizzare il suo cane contro i militari.

(red.) A metà serata di martedì 21 gennaio, intorno alle 22, una pattuglia dei carabinieri bresciani della stazione di Montichiari si sono mossi verso Carpenedolo dopo una segnalazione arrivata da una donna rumena. Questa, infatti, visibilmente agitata e sotto shock, ha detto ai militari di essere stata appena minacciata dal compagno 31enne connazionale. E non era la prima volta che l’uomo portava avanti quel comportamento, seppur la donna non abbia mai avuto il coraggio di denunciare quel pesante clima familiare.

Quando i carabinieri hanno raggiunto l’abitazione, hanno trovato nel cortile esterno proprio il 31enne, ubriaco, che teneva anche un cane pastore belga di grossa taglia. Il giovane, disoccupato, ha fatto entrare i militari in casa dove era presente anche la figlia 16enne della coppia. Sembra che le minacce andassero avanti da tempo e anche quella sera i militari hanno trovato un coltello da cucina accanto a una bottiglia di vino. L’uomo ha minacciato di aggredire anche i militari e stava per scatenare contro di loro anche la furia del proprio cane, ma le forze dell’ordine lo hanno bloccato.

E’ stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia. Dopo una notte trascorsa nella cella di sicurezza in caserma, ieri mattina, mercoledì, si è visto convalidare l’arresto dal giudice nel rito per direttissima, ma è stato rimesso in libertà in attesa del processo. Ovviamente non nella casa di famiglia, ma in quella di un cugino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.