Manerbio, rubato di notte un trattore da un’impresa agricola

Il colpo nella notte tra sabato e domenica e i ladri hanno anche sedato i cani. Episodio denunciato ai carabinieri.

(red.) Nella notte tra sabato 18 e domenica 19 gennaio scorsi una famiglia titolare di un terreno agricolo e con tanto di abitazione e capannoni tra le campagne di Manerbio, nella bassa bresciana, si è vista portare via il proprio trattore. E pare che i malviventi entrati in azione abbiano studiato ogni mossa da mettere in campo, visto che si sono occupati anche di sedare e rendere inoffensivi i cani da guardia. La scoperta del misfatto, di cui dà notizia il Giornale di Brescia, è avvenuta ieri mattina, martedì 21 gennaio, da parte degli stessi proprietari agricoli.

Raggiungendo il posto, hanno notato subito il cancello elettrico lasciato aperto e verificato che da uno dei capannoni era stato rubato il cingolato da 50 mila euro. La sensazione è che una banda sia entrata in azione con un altro mezzo sul quale avrebbe caricato il trattore per poi darsi alla fuga. Di fronte all’accaduto, i titolari non hanno potuto fare altro che denunciare l’episodio ai carabinieri della stazione di Manerbio che stanno indagando.

Ma il fatto che la zona sia scoperta dalle telecamere di sorveglianza rende più complicate le operazioni. A questo punto si spera che qualche agricoltore nei paraggi abbia visto qualcosa da poter testimoniare. Il furto del trattore potrebbe essere riconducibile a un colpo su commissione o per compiere altri episodi criminosi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.