Quantcast

Montichiari, picchia amante. Non può contattarla sui social

Una barista 29enne era vittima di soprusi da parte di un imprenditore. La Cassazione gli ha inasprito la pena.

(red.) Nel periodo natalizio del 2018 era stata sequestrata e picchiata dall’uomo con cui aveva una relazione extraconiugale e dopo diverso tempo in cui subiva gli atteggiamenti aggressivi dell’imprenditore 37enne bresciano di Montichiari. Di fronte a quell’ennesima escalation, l’amante barista 29enne aveva minacciato di rivelare quella relazione alla moglie dell’uomo. Facendo così scattare il sequestro di persona da parte del compagno violento e con l’aiuto di un complice.

Alla fine di quello stesso anno l’imprenditore si era presentato persino sotto case intimandole di non denunciare nulla di quei fatti, ma in seguito la giovane aveva scoperto di essere stata a sua volta denunciata dalla moglie dell’uomo per presunte molestie al telefono. A quel punto aveva raccontato l’intera vicenda alla Polizia Locale e portando all’arresto dell’uomo, poi condannato insieme a una pena accessoria di divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da lei frequentati.

La notizia dei giorni precedenti a giovedì 16 gennaio e a distanza di quasi un anno da quei fatti è che l’imprenditore aveva presentato ricorso alla Cassazione per annullare la misura del divieto di avvicinarsi. Al contrario, la Suprema Corte ha respinto temendo che l’uomo possa reiterare il reato e anche reso più grave la condanna. Infatti, oltre a non poterla vedere personalmente, non potrà neanche telefonarle, mandarle messaggi e Whatsapp e nemmeno collegarsi alle sue pagine Facebook e Instagram. Misura che è stata estesa anche verso i familiari e conoscenti della giovane barista come loro protezione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.