Bassa Bs, distributori automatici e case nel mirino dei ladri

Dieci episodi dall'inizio del 2020 tra self service e vicino ai supermercati. Razzie anche nelle abitazioni.

(red.) Il territorio della bassa bresciana resta nel mirino dei malviventi che provocano danni ingenti solo per arraffare qualche moneta. Così ad essere colpiti sono stati soprattutto i distributori automatici di merendine nei self service e nei pressi dei supermercati tra Montichiari, Calvisano e Calcinato. Uno dei casi più recenti è avvenuto in via Brescia a Montichiari, nei pressi del market all’esterno del Centro Fiera del Garda.

Qui sono stati asportati circa 100 euro dopo aver forzato un distributore. E non è stato l’unico episodio, perché la notte successiva è stato il turno di un altro distributore a Calcinato e dal quale sono spariti 100 euro. Dall’inizio del 2020 in queste zone sono dieci i casi di furti del genere e ora si analizzeranno le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza per risalire agli autori, forse i componenti di una stessa banda.

Altri colpi erano avvenuti anche intorno all’Epifania, ma nel frattempo si stanno affrontando anche nuovi episodi di furti nelle case tra Carpenedolo e Castiglione, zona in cui è stata notata un’Audi station wagon sospetta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.