Bassa Bs, arrestato dopo anni di violenze e soprusi sulla moglie

Alla fine di novembre una 46enne ha denunciato il marito. Era dal 2006, come ha raccontato, che veniva vessata.

(red.) Solo alla fine dello scorso novembre, dopo una nuova notte in cui aveva subito violenze, aveva trovato la forza di denunciare ai carabinieri quel marito che la maltrattava da anni. Una situazione che ha portato la procura a chiedere e ottenere l’arresto di un 46enne che stamattina, venerdì 10 gennaio, come dà notizia Bresciaoggi, sarà sottoposto all’interrogatorio da parte del giudice. Al momento si è visto disporre il divieto di avvicinarsi alla casa di famiglia e deve rispondere delle accuse di maltrattamenti, violenza sessuale ed estorsione.

Protagonista in negativo è un residente nella bassa bresciana che già dal 2006, in base alla ricostruzione, avrebbe messo le mani addosso alla moglie coetanea, anche in presenza del figlio ora 17enne. Umiliata e più volte soggiogata, aveva persino paura di presentarsi in ospedale per farsi medicare, tanto che in quelle poche volte che andava parlava di cadute accidentali.

Nel corso del 2019 questo atteggiamento di violenza si sarebbe intensificato spingendo la donna a denunciare tutto ai carabinieri e attivando il Codice rosso. Dai racconti della donna è anche emerso che l’uomo si sarebbe spesso presentato in casa ubriaco pretendendo rapporti sessuali dalla moglie e le avrebbe anche estorto dei soldi per i propri divertimenti, nonostante avesse un lavoro e quindi un guadagno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.