Quantcast

Montichiari, malori a scuola: cinque studenti in ospedale

Ieri mattina nausea e mal di testa avvertiti da alcuni ragazzini. Ma le cause restano ancora un mistero.

(red.) Ieri mattina, martedì 17 dicembre, un vasto schieramento tra ambulanze e vigili del fuoco ha raggiunto la scuola media “Tosoni” di via Cesare Battisti, a Montichiari, nella bassa bresciana, a causa di un malessere tra alcuni studenti. Tanto che cinque ragazzini dagli 11 ai 13 anni sono stati condotti per precauzione agli ospedali del paese, al Civile di Brescia e a Desenzano del Garda. Il malore, tra mal di testa e nausea, ha coinvolto da subito, intorno alle 11, tre studenti presenti in classi diverse.

E in seguito, forse per lo stress di quei minuti, anche altri due. Sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco del settore nucleare, biologico, chimico e radiologico (Nbcr) da Brescia con quelli di Castiglione delle Stiviere. Le aule sono state fatte arieggiare aprendo le finestre e nel frattempo è stato svolto un sopralluogo alla ricerca di possibili fughe di gas o monossido di carbonio o la presenza di altre sostanze. Ma non è stato rilevato nulla del genere.

Presenti anche i tecnici dell’Ats e i carabinieri di Montichiari per tutti gli accertamenti del caso, mentre la situazione si è risolta nel primo pomeriggio, alle 14,30. L’accaduto ha portato sul posto anche il sindaco Marco Togni e la vice Angela Franzoni accertando che non ci fossero elementi gravi. I cinque studenti che hanno accusato i malori sono stati dimessi e oggi, mercoledì 18, potranno tornare regolarmente a scuola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.