Quantcast

Montichiari, ha 50 chili di marijuana. Arrestato

Un 33enne finito in manette venerdì scorso ha detto di avere cannabis legale e tutte le autorizzazioni.

(red.) Da venerdì scorso 22 novembre un giovane di 33 anni residente a Montichiari, nella bassa bresciana, si trova agli arresti domiciliari dopo che nell’attività della sua famiglia sono stati trovati 50 chili di marijuana. Ma il proprietario si difende parlando di una coltivazione di cannabis legale e con tanto di autorizzazioni, che però non ha mostrato alle forze dell’ordine. Ad arrestarlo sono stati gli agenti della Squadra mobile di Verona con i colleghi di Brescia dopo aver ispezionato un allevamento di cani nella bassa bresciana e di proprietà della famiglia del 33enne.

All’interno c’era appunto la maxi coltivazione e per lui è scattata l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato poi convalidato dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Brescia a seguito dell’interrogatorio di garanzia. Il giovane finito in manette ora attende che gli inquirenti facciano dei controlli sul principio attivo della cannabis e alla ricerca delle presunte autorizzazioni che l’uomo incriminato dice di possedere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.