Quantcast

Borgo San Giacomo, arrestato pusher con il reddito di cittadinanza

I carabinieri lo hanno arrestato mentre erano impegnati in un servizio antidroga tra scuole medie e il cimitero.

(red.) Si manteneva da una parte con l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e dall’altra percependo il reddito di cittadinanza. Nelle ore precedenti a sabato 23 novembre i carabinieri bresciani della stazione di Borgo San Giacomo hanno arrestato in paese un 57enne magrebino. Il nordafricano è stato beccato mentre i militari erano impegnati in un servizio antidroga tra le scuole medie e il cimitero dove spesso, come segnalato dai residenti, si spacciava droga.

E in via del Soccorso hanno sorpreso il pusher. Perquisito, aveva addosso dieci dosi per un totale di 5 grammi di cocaina. Il controllo si è esteso anche alla sua abitazione dove c’erano altri 2 mila euro considerati provento dell’attività di spaccio. C’era anche materiale da confezione per le dosi. Incrociando i suoi dati, i militari hanno poi scoperto che l’uomo era un nullafacente, ma era riuscito a percepire la misura di assistenza statale. L’uomo è stato arrestato e il giudice, nel rito per direttissima, ha convalidato l’arresto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.