Bassa e Valsabbia, dati allarmanti dal Chiese e Mella

L'Arpa, nei monitoraggi eseguiti nei mesi scorsi, ha riscontrato livelli di componenti chimici Pfas e Pfos oltre il limite consentito. Si valuteranno anche le falde.

(red.) Uno di questi è destinato a diventare il canale ricettore dei reflui depurati della sponda bresciana del lago di Garda. Si parla del fiume Chiese, nella bassa bresciana, dove emergono alcuni dati preoccupanti a livello ambientale sulla qualità dell’acqua. Infatti, come dà notizia Bresciaoggi riportando i risultati dell’Arpa, la campagna di monitoraggio ha riscontrato valori dei componenti chimici Pfas e Pfos oltre il limite consentito. Per esempio, il Chiese che era stato controllato a marzo e aprile, ha fatto riscontrare dati pericolosi nel tratto di Montichiari durante i prelievi.

Ma anche lungo il fiume nella parte valsabbina, a Villanuova sul Clisi, con un livello di Pfos sopra il limite. L’altro corso d’acqua finito nel mirino è il Mella dove anche qui, a Pralboino in particolare, sono state notate concentrazioni di Pfos oltre il consentito. I pericoli riguardano il fatto che queste sostanze, se assimilate dall’uomo, possono portare a malattie.

Infatti, sono elementi chimici che resistono all’acqua e ai grassi e proprio per le loro caratteristiche vengono usati come prodotti industriali e di consumo. A livello umano, gli elementi assunti dall’acqua del rubinetto o dai cibi portano in diversi anni a incidere sugli ormoni e provocando malattie. Visti i risultati preoccupanti, l’Arpa ha mobilitato anche i laboratori di Brescia per capire la presenza di Pfas tra le discariche di Montichiari, Lonato e alle falde di Bedizzole, Calvisano, Gambara e Montirone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.