Quantcast

Ucciso a Santo Domingo, delitto diventa infarto

Vittorio Giuzzi colpito a martellate da tre ragazzi nella sua casa e su ordine dell'ex moglie che voleva prendergli l'eredità. Ma sembra arrivata una beffa.

(red.) Si torna a parlare di Vittorio Giuzzi, il pensionato bresciano di Montichiari ucciso nella sua casa a Santo Domingo nel corso di un agguato la notte tra il 31 gennaio e l’1 febbraio. E’ certo che sia stato colpito a martellate e per un omicidio che era stato organizzato per l’eredità dell’uomo. Ma gli ultimi sviluppi di cui dà notizia Il Giorno riguarda il fatto che tutto, a livello giudiziario, si sarebbe già svolto e che la morte del bresciano sarebbe stata archiviata come un decesso naturale, cioé per infarto. Tutto era accaduto a San Juan de la Maguana e la seconda moglie brasiliana Teodora Mendez venne arrestata insieme a una nipote, tra carcere e poi ai domiciliari, in quanto ritenute mandanti del delitto del 76enne.

Anche tre ragazzi finirono in manette con l’accusa di essere stati gli autori materiali di quell’agguato. E l’obiettivo pare che fosse quello di impossessarsi dell’eredità del bresciano prima che questo tornasse in Italia. Camionista in pensione, nel 2002 si era trasferito ai Caraibi con la seconda moglie e facendosi carico dei tre figli di lei. Nella casa comune aveva allestito piantagioni di legumi, mango e caffè, ma aveva poi divorziato dalla consorte e andando a vivere da solo con il proprio cane a Batista e l’intento di tornare in Italia. Ma non ci è mai riuscito e ora per la famiglia bresciana sembra essere arrivata anche la beffa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.