Montichiari, escrementi umani nel cimitero del paese

Il sindaco sdegnato esprime tutto la sua rabbia sui social: "Violato il nostro Campo Santo da una persona che non merita di stare al mondo".

Più informazioni su

Montichiari. Un gesto di inciviltà e di totale mancanza di rispetto verso la comunità. Qualche balordo, nei giorni, scorsi, ha imbrattato di escrementi umani il cimitero di Montichiari. Alcune immagini sono anche finite sui social network. Il sindaco della città, Marco Togni, ha espresso tutto il suo sdegno su Facebook: “Ieri ho ricevuto queste foto e mi sono chiesto se dovevo tenerle per me o se era opportuno pubblicarle”, spiega il primo cittadino. “Dopo una lunga riflessione ho deciso di farlo. Questo è il “regalo” che qualcuno ha lasciato nel cimitero di Montichiari. Il cimitero, chiamato Campo Santo, è appunto un luogo Santo dove riposano i nostri defunti a cui dobbiamo il nostro rispetto. Una persona che arriva a tale gesto quando vi sono pure i bagni pubblici all’interno del cimitero non degna di stare a questo mondo. Ho provato pure scusarlo dicendomi magari non è riuscito a trattenerla ma non è possibile… Nulla capita così all’improvviso e i segnali vi sono sempre. Se poi si trattava effettivamente di un malessere, cosa che ci può stare, io mi sarei almeno poi rivolto al personale chiedendo gli strumenti per ripulire e non avrei sicuramente imbrattato il muro”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.